Abu Dhabi Festival al via, Italia Paese d’onore, presente anche Riccardo Muti

Abu Dhabi Festival al via, Italia Paese d'onore, presente anche Riccardo Muti

L’Abu Dhabi Festival, il più importante festival delle arti e della cultura nel Golfo arriva alla dodicesima edizione e punta sull’Italia per il suo calendario, invitando anche il famoso direttore d’orchestra Riccardo Muti.

Il Festival si articolerà in un mese di eventi, spettacoli, concerti e laboratori, che si svolgeranno sia ad Abu Dhabi, sia negli altri sei emirati.

L’edizione di quest’anno si allargherà inoltre verso gli spazi pubblici, le università, le gallerie con una serie di eventi e performance gratuite. Oltre cento artisti emiratini saranno in questo mese sotto i riflettori dell’Abu Dhabi Festival – organizzato dalla Fondazione per le arti e per la musica di Abu Dhabi: pittori con mostre collettive e solo, poeti e scrittori con spazi per letture dei loro stessi lavori, registi di film e documentari con la proiezione e la discussione delle loro produzioni.

Proprio nell’anno dell’Expo Milano 2015 – che passerà la staffetta ad Expo Dubai 2020 – l’Italia viene chiamata come Paese d’onore. A rappresentarla il Maestro Riccardo Muti, che dirigerà la Luigi Cherubini Youth Orchestra, da lui stesso creata nel 2004, nell’esecuzione di un programma che ripercorre le note della potente Apertura del Guglielmo Tell di Gioacchino Rossini, il capolavoro melodico di Franz Shubert Symphony No 4., ed il Concerto per violino di Ludwig van Beethoven. Il Concerto per violino sotto la guida del Maestro Muti, è affidato alla virtuosa del violino Anne-Sophie Mutter, nota per le sue passionali esecuzioni totale immersione.

Riccardo Muti – direttore d’orchestra italiano – dal 1986 al 2005 è stato direttore musicale del Teatro alla Scala di Milano; dal 2010 è Music Director della Chicago Symphony Orchestra con la quale ha rinnovato il contratto fino all’estate del 2020, proprio anno del Dubai Expo.

Anne-Sophie Mutter è una violinista tedesca, particolarmente nota in Germania e in Inghilterra, e suona uno Stradivari del 1710 (Lord Dunn-Raven Strad) di cui dice:

Ha una personalità fortissima. Non smette di sorprendermi, ha infiniti segreti da svelare

In calendario, oltre a Muti, anche tre anteprime assolute per il Golfo Arabico: la star brasiliana della Bossa Nova Sergio Mendes,che si esibira’ insieme al rapper statunitense H2O, il tenore peruviano Juan Diego Flo’rez e l’enfant prodige del pianoforte classico, Jan Lisiecki, della Deutsche Grammophon.

Abu Dhabi Festival al via: nella foto fuochi d'artificio immagine d'archivio

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>