Accordo tra gli Emirati Arabi Uniti e la Cina, fondo d’investimento strategico

Gli Emirati Arabi Uniti guardano alla Cina. Cresce la collaborazione fra le due nazioniAlla presenza di Sua Altezza lo Sceicco Mohammed bin Zayed Al Nahyan, principe ereditario di Abu Dhabi e Vice Comandante Supremo delle Forze Armate degli Emirati Arabi Uniti, e Xi Jinping, presidente della Repubblica popolare cinese, è stato siglato un accordo per lanciare un fondo di co-investimento strategico di 10 miliardi di dollari, che rafforzerà ulteriormente i legami economici e politici tra le due nazioni.

L’accordo, che è stato firmato nel corso di una visita ufficiale in Cina di Sua Altezza lo Sceicco Mohammed bin Zayed Al Nahyan e una delegazione dei ministri degli Emirati Arabi Uniti, è stato firmato dal Dr. Sultan Ahmed bin Sultan Al Jaber, Ministro di Stato, e Xu Shaoshi, Presidente dello Sviluppo e riforma della Commissione, NDRC. “La formazione di questo fondo d’investimento è un riflesso della crescente collaborazione tra gli Emirati Arabi Uniti e la Repubblica popolare di Cina “, ha detto Sua Altezza lo Sceicco Mohammed bin Zayed.” Infatti la relazione si è rafforzata grazie ai legami sempre più economici tra le due nazioni e l’interesse crescente ad approfondire le relazioni politiche.

Il lancio di questo fondo strategico guidato dal commercio rappresenta la prossima fase della partnership, mentre si cerca di collaborare nello sviluppo delle economie contribuendo alla crescita globale. “Dal momento che le relazioni diplomatiche formali tra gli Emirati Arabi Uniti e la Cina sono state stabiliti nel 1984, il commercio bilaterale tra i due paesi è cresciuto da 63 milioni di dollari nel 1984 a 58 miliardi di dollari, e si prevede di raggiungere 60 miliardi entro la fine dell’anno. “Questo fondo d’investimento dinamico servirà a rafforzare ulteriormente e approfondire le relazioni strategiche ed economiche tra la Cina e gli Emirati Arabi Uniti”, ha detto Xi Jinping, il presidente della Repubblica Popolare Cinese.”

Questo fondo svolgerà inoltre un ruolo fondamentale nel sostenere ‘One Belt, One Road’ un’iniziativa strategica mentre lavoriamo per migliorare la connettività e la collaborazione con i nostrI partner regionali in tutta l’Eurasia.

Il fondo di cooperazione tra gli Emirati Arabi Uniti e la Cina sarà gestito dalla Mubadala Development Company, società di investimento e sviluppo basata ad Abu Dhabi e la Cina Development Bank Capital.

 La nuova piattaforma di investimento, che sarà ugualmente finanziato dai governi di Abu Dhabi e Cina, mira a costruire un portafoglio bilanciato di investimenti commerciali diversificati in una serie di settori in crescita. “Il fondo avrà un ruolo cruciale nel sostenere lo sviluppo e il progresso di settori di interesse strategico comune per gli Emirati Arabi Uniti e la Cina, quali energia convenzionale e rinnovabile, le infrastrutture, la tecnologia e la produzione avanzata”, ha detto il dottor Al Jaber. “Il Fondo aiuterà anche contribuire alla diversificazione in atto dell’economia emiratina”.

Il fondo avrà la flessibilità necessaria per esaminare una serie di opportunità di investimento in tutta classi di attività, settori in crescita e di importanza strategica per i due paesi. Un primo focus sarà sui rendimenti sostenibili e la protezione del capitale. “Questo nuovo capitolo nei rapporti tra Cina e Emirati Arabi Uniti aiuterà a identificare e sbloccare le opportunità di investimenti congiunti a livello globale”, ha detto Xu Shaoshi. “La nostra collaborazione in settori di reciproco interesse contribuirà a garantire a lungo termine uno sviluppo economico sostenibile e diversificato ad entrambi i paesi.”

La creazione di un fondo di co-investimento si basa sull’ampliare gli sforzi per rafforzare le relazioni economiche tra i due paesi. Nel mese di giugno, gli Emirati Arabi Uniti sono diventati uno dei membri fondatori della Asian Infrastructure Investment Bank, AIIB, una nuova iniziativa di banca multilaterale di sviluppo avviato dal governo cinese. 

accordo emirati arabi uniti cina fondo investimento strategico

\

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>