Automobilisti di Abu Dhabi frustrati per la mancanza di parcheggi

Abu Dhabi e Dubai sono due città cariche di auto e c’è molto traffico lungo le arterie principali. Molti automobilisti ad Abu Dhabi dicono che spesso spendono fino a 30 minuti alla ricerca di un posto auto in una zona commerciale e residenziale. Il parcheggio in seconda fila è una situazione molto comune in alcuni punti della città, vicino l’ospedale Ahalia, fuori la United Bank  e l’edificio di Starbucks fuori Hamdan Street.

La sosta in doppia fila è severamente vietata, così come il parcheggio lungo i cordoli gialli e neri e i percorsi pedonali. Gli automobilisti che lo fanno rischiano una multa di DH500.

Vinod Potty, 38, un ingegnere biomedico è riuscito a trovare un posto auto vicino Ahalia Hospital dopo aver cercato per circa mezz’ora. “Visito l’ospedale una volta ogni due settimane e affronto sempre questo problema”, ha detto. “Ci sono posti auto proprio di fronte all’ospedale e di fronte Hamdan Street, ma il parcheggio è sempre pieno.”

Il parcheggio nella capitale è stato un problema per diversi anni, ma si stanno compiendo sforzi per risolvere il problema.

Mawaqif, società che si occupa della gestione dei parcheggi pubblici ad Abu Dhabi controlla più di 99.000 posti auto con circa 10.500 di loro che sono stati creati dopo la nuova politica di parcheggio a pagamento iniziata nel 2009.

Un parcheggio a due piani e tre livelli sotterranei si trova tra Hamdan e Khalifa Street. Costi: Dh2 un’ora o Dh15 tutto il giorno.I parcheggi con piani sotterranei possono ospitare ciascuno più di 400 veicoli, ma sono sempre pieni nelle ore di punta. 

Mawaqif, ha detto che dovrebbe aggiungere un altro livello al parcheggio a due piani o costruire più parcheggi per affrontare la carenza. 

manca parcheggio abu dhabi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>