E-call: Nuovo sistema di chiamata automatica in caso di incidente

E-call-sistema-chiamate-emergenza-incidentiUn nuovo sistema automatico per un soccorso immediato dopo un incidente stradale. L’Autorità per le Telecomunicazioni (TRA) ha annunciato che sta attualmente studiando l’implementazione di questo nuovo sistema, ‘E-Call‘, di progettazione europea che consentirà automaticamente la chiamata a determinati numeri d’emergenza (polizia, ambulanza ect) e assistenza non appena le vetture dotate  di questo sistema sono state coinvolte in incidenti stradali. Secondo l’Autoritá per le Telecomunicazioni, una volta implementato, questo nuovo sistema contribuirà a risparmiare molto tempo che è di vitale importanza per salvare la vita delle vittime d’incidenti stradali. Mohammed Jadah, ingegnere, direttore di Wireless Communication Services presso TRA ha detto che in questo nuovo sistema, hanno intenzione di inserire anche la possibilitá di effettuare piú chiamate se il veicolo è coinvolto in un incidente stradale. “Questo processo avviene automaticamente, e farà risparmiare tantissimo tempo per un intervento tempestivo sul luogo dell’incidente, che è di vitale importanza per salvare la vita in incidenti critici.

Attualmente stanno studiando il processo di implementazione di questo sistema insieme con il Ministero dell’Interno e costruttori di veicoli, che includono l’inserimento di questo sistema in tutti i veicoli nel paese emettendo una nuova legge in questo senso. Egli ha osservato che molte vite si perdono in incidenti stradali a causa della tardiva segnalazione di questi incidenti. “Nel nuovo sistema, queste vite saranno salvate perché a volte la cattive condizioni e il panico dopo incidenti impedisce a coloro che ne sono coinvolti di chiamare subito aiuto. Il sistema chiamerà automaticamente aiuto dopo 13 secondi dal momento dell’avvenuto incidente”. Il nuovo sistema invia anche la posizione esatta dei veicoli attraverso il sistema GPS, ora precisa dell’incidente e dati della targa.

Si sta sondando la disponibilità  delle principali reti di telecomunicazioni del paese Etisalat e Du per attivare questo sistema. Questo sistema é stato progettato dalla Commissione Europea nel 2009 e sarà implementato in tutta Europa il prossimo anno, e tutti i veicoli che entreranno e circoleranno nell’Unione Europea dovranno dotarsi di questo sistema. In  Canada, Cina e Stati Uniti è disponibile un sistema simile fornito dalla General Motors attraverso il proprio servizio On star. In Russia e Kastakizan invece si sta sviluppando un progetto equivalente chiamato Era Glonass basato sul sistema satellitare Glonass.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>