Energie rinnovabili negli Emirati Arabi: Abu Dhabi investe nell’impianto fotovoltaico più grande al mondo

Gli Emirati Arabi investono nelle energie rinnovabili. Non è più un mistero e le conferme arrivano. Sempre più progetti finanziati: ultimo progetto arriva da Abu Dhabi, ben 3,2 miliardi di dirham, ossia più di 870 milioni di dollari. Questa la cifra che Abu Dhabi ha deciso di investire per finanziare l’impianto fotovoltaico più grande al mondo.

L’annuncio arriva direttamente dalla Abu Dhabi Water & Electricity Authority (ADWEA), l’ente che organizza la produzione e distribuzione di acqua ed energia in tutto l’emirato e che ha fornito al progetto 650 milioni di dollari in debiti di finanziamento.

Con l’arrivo dei soldi, a Sweihan (circa 100 km dalla capitale) sono iniziati i lavori di costruzione di quello che a regime sarà un vero e proprio gigante dell’energia solare: con i suoi 1,17 GW di potenza l’impianto fotovoltaico produrrà energia elettrica sufficiente ad alimentare oltre 200 mila abitazioni.

La realizzazione e gestione della centrale è stata affidata ad un consorzio di società in cui figurano la giapponese Marubeni Corp e la cinese JinkoSolar.

Il gruppo si è aggiudicato la vittoria all’ultima asta emiratina grazie ad un’offerta di appena 2.42 centesimi di dollaro per kWh prodotto: uno dei prezzi più competitivi mai offerti dall’industria solare. Questo significa che, una volta in funzione, quello di Sweihan non sarà solo l’impianto fotovoltaico più grande al mondo, ma anche uno dei più economici.

“L’investimento appena siglato rappresenta un progetto finanziario per le banche commerciali locali ed internazionali”, ha spiegato il Direttore Generale di ADWEA, Saif Saleh al-Sayari, ai giornalisti, aggiungendo che il prestito venticinquennale è strutturato in un modo da permettere il recupero dopo soli cinque anni.

Il completamento della centrale, e quindi l’inizio della produzione, è prevista per il secondo trimestre del 2019.

Il mega impianto fotovoltaico rappresenta la prima incursione finanziaria di ADWEA nell’energia rinnovabile. E probabilmente non sarà certo l’ultima dal momento che gli Emirati puntano a spingere sulla produzione pulita per arrivare a coprire il 7 per cento con le rinnovabili entro il 2020.

HH Sheikh Hazza bin Zayed, il vice presidente del consiglio esecutivo di Abu Dhabi ha tenuto a sottolineare che il progetto sarà accompagnato anche “dalla creazione di centri di ricerca avanzati e specializzati per guidare il percorso economico e tecnologico, mettendo così gli Emirati Arabi Uniti sulla mappa mondiale delle economie basate sulla conoscenza”. ha detto Sua Altezza.

In accordo con la Vision 2021, gli Emirati Arabi con le rinnovabili vogliono cambiare marcia e il sole è dalla loro parte. emirati arabi progetto energia solare cina e giappone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>