Lavorare come cameriere negli Emirati Arabi

Lavorare come cameriere negli Emirati Arabi é possibile?

Un cameriere di origine europea può lavorare negli Emirati Arabi e vivere dignitosamente? Fino a qualche anno fa, la risposta a questa domanda era negativa, troppo manodopera del sud est asiatico non permetteva margini con stipendi che erano troppo bassi.

Infatti la stragrande maggioranza del personale di sala negli Emirati proviene ancora dal sud est asiatico, con uno stipendio che si aggira sui 600€ mensili tutto compreso, ma c’è da considerare che le aziende che li assumono si fanno carico del loro permesso di soggiorno, del vitto e dell’alloggio.

Ma negli ultimi anni, quindi, le cose stanno cambiando e soprattutto certi ristoranti investono nel personale italiano anche in sala, che rappresenta il primo impatto per il cliente. Infatti, piano piano si é sentita la necessità di alzare il livello qualitativo, non perchè il personale straniero non sia capace ma nel rispetto di una certa filosofia e di un certo sapere che solo un personale dello stessa nazionalità è in grado di esprimere.

Il più classico dei lavoro “entry level” è probabilmente il cameriere; praticamente tutti lo abbiamo fatto per mettere in tasca qualche soldino, magari nel periodo degli studi. Questo lavoro però è l’ancora di salvezza anche per un’altra tipica situazione giovanile: il soggiorno all’estero.

Ormai questi ristoranti negli offrono uno stipendio dignitoso, la possibilità di un visto per lavorare e anche dei benefit aziendali (come volo pagato una volta l’anno per tornare in Italia)

Invece, lavorare come chef negli Emirati è spesso un sogno per i professionisti del settore e ha presupposti diversi, considerando anche la maggiore specializzazione richiesta e le responsabilità del lavoro in cucina. Gli Emirati hanno la maggiore concentrazione di hotel di lusso al mondo. E all’interno di ciascuno di questi hotel, sono presenti Club e Ristoranti spesso anche con brand famosi. Tanti sono anche i ristoranti italiani sempre in ricerca di personale qualificato: la cucina italiana è vista infatti come una cucina raffinata e pertanto è questa una piazza sempre florida per chi cerca lavoro come chef o restaurant manager.

I requisiti necessari per svolgere il lavoro di cuoco sono: capacita organizzative e di coordinazione di un gruppo, autonomia decisionale, attenzione all’igiene, buona manualita. Chi svolge il lavoro di cuoco si occupa del settore alimentare a 360°; un capo cuoco si occupa di tutti gli aspetti che riguardano la cucina, anche manageriali: costi, ricavi e stipendi per la brigata (questo è il nome dello staff di cucina).

Il cuoco, infatti, non è solo una persona addetta a preparare e cucinare i cibi; nella ristorazione il cuoco organizza gli ambienti e coordina il personale addetto alla cucina, oltre a gestire il rapporto con i fornitori (in pratica deve saper fare la spesa…) lavorare come cameriere negli Emirati

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>